Smarrimento del Libretto di Risparmio – Cosa Fare

Qualora venga smarrito un titolo di credito nominativo come ad esempio il libretto di risparmio, per poter ottenere il duplicato, l’intestatario dovrà presentare la denuncia alla filiale bancaria o postale di riferimento.

L’isituto bancario o postale, una volta in possesso della denuncia, pubblicherà un avviso per diffidare il detentore a consegnare il titolo o a presentare la propria opposizione entro il termine di novanta giorni; superati i novanta giorni senza che nessuno abbia presentato opposizione o abbia restituito il titolo, l’intestatario avrà diritto a ricevere il duplicato.

Qualora ad essere smarrito fosse invece il libretto di risparmio o di deposito al portatore, oltre la presentazione della denuncia si dovrà provvedere alla presentazione di un ricorso al Presidente del Tribunale entro 15 giorni dalla denuncia, dimostrando di essere i titolari del libretto con allegata la documentazione della denuncia.

In questo caso sarà necessario pagare una marca da bollo di 8 euro oltre al versamento del contributo unificato pari a 77 euro; tale versamento potrà essere pagato alle tabaccherie o presso gli sportelli postali o ancora presso gli istituti di credito tramite il modello F23.

Se la denuncia esposta risulterà attendibile, verrà emesso un decreto atto a invalidare il libretto smarrito; successivamente , trascorsi 90 giorni senza alcuna opposizione, l’istituto emittente potrà rilasciare il nuovo libretto.