Mutui Subprime – Definizione e Significato

I mutui subprine sono stati e continuano ad essere la rovina del mercato immobiliare.Un sub prime lo si può definire come un particolare mutuo concesso da una banca a persone private ed aziende ma soprattutto a quelle persone considerate come cattivi pagatori.Il nome Sub-Prime può essere indicato anche come “seconda opportunità di capitale” anche se per il “successo” che hanno avuto,per modo di dire,sarebbe meglio definirli “sotto-capitale” o meglio “capitale a rischio”.Il capitale che viene concesso dalle banche è a rischio in quanto sicuramente non ci sarà un ritorno con gli interessi nelle loro casse.C’è da dire che i mutui Sub-Prime hanno portato ad un vero tracollo finanziario sin dalla loro “legalizzazione” in America e quindi ad una vera e propria crisi finanziaria americana che poi ha coinvolto anche altre nazioni tra cui l’Italia ma in realtà in maniera non tanto evidente da potersi chiamare crisi.

I mutui in generale vengono concessi dopo aver fatto una approfondita analisi per determinare se le persone hanno uno “scoring negativo” o uno “scoring positivo” che equivale a dire se queste persone hanno i requisiti e soprattutto qualcosa da garantire alle società che emettono prestiti per garantire loro una sicurezza maggiore e un ritorno con gli interessi delle somme prestate.In realtà non è stato così visto che questi mutui venivano concessi in America esclusivamente a coloro che volevano comprare una casa e quindi a tutte quelle persone ed aziende che dovevano comprare un immobile e con in cambio nessuna concreta garanzia.Questa forma di prestito veniva tra l’altro concessa con un altissimo tasso d’interesse.Se alle persone veniva data una seconda opportunità la cosa controproducente sono stati sicuramente gli alti tassi d’interesse.

Se una persona già è cattivo pagatore chiunque ci metterebbe la mano sul fuoco che potrà sì coprire una parte della somma ricevuta ma poi alla lunga “getterà la spugna” a causa degli alti interessi.Per un certo periodo le cose sembravano andare abbastanza bene soprattutto per le banche ma poi è venuta la “crisi immobiliare” e la “crisi finanziaria”. Un esempio tra i tanti è avvenuto nello scorso periodo estivo in America dove le banche hanno concesso dei mutui soprattutto a quelle persone altamente a rischio senza.

Il risultato è stato subito disastroso.La crisi era ormai dietro l’angolo e incombente.I soldi prestati dalle banche ai privati erano andati persi.Le banche per recuperare almeno una parte dei loro capitali concessi iniziarono a confiscare gli immobili anche se di conseguenza è diminuito anche il valore degli immobili e quindi in un certo senso sono abbassati i prezzi.I sub-Prime hanno portato quindi alla rovina le banche che a loro volta hanno portato al fallimento molte agenzie immobiliari.Già il fatto di avere concesso dei mutui a persone altamente a rischio fa pensare che le banche americane sono state davvero troppo impulsive e irrazionali adottando un sistema troppo debole.