Pertinenze della Casa – Significato

Quando si acquista un immobile non è sempre facile capire quale sia l’unità vista come immobile in sé oppure cosa sia soltanto una pertinenza infatti è da chiarire al momento dell0acquisto se determinati elementi ed accessori sono compresi nel prezzo o meno. Ma quali sono le principali pertinenze di una casa e come facciamo a capirlo a prima occhiata? Indubbiamente il piu’ facile da intuire è il giardino o il prato.

Infatti se parliamo di una casa unifamiliare, nello specifico di un appartamento posto al pian terreno con veranda che dà sul verde, il verde dev’essere delimitato tramite una siepe o una recinzione, e quel pezzo di verde appartiene all’appartamento che si intende acquistare o affittare, quindi è già compreso nel prezzo. Non puo’ esistere il discorso di vendita dell’appartamento ed aggiunta di denaro qualora si volesse usufruire del giardinetto di pertinenza. Lo stesso discorso delle pertinenze vale per un posto auto o un garage se essi sono posti nello stesso terreno di una casa unifamiliare, allora si parla di un indubbia pertinenza alla casa in questione in un condominio il discorso cambia, poiché il garage diventa un immobile singolo da poter acquistare separatamente ed il posto auto oltre alla vendita singola può anche essere assegnato, in base agli accordi che si stipulano con il venditore.

Un esempio piu’ pratico di pertinenza possiamo portarlo con delle statue: se andiamo a vedere un terreno con un immenso giardino, ed in esso vi sono poste delle statue, allora parliamo di oggetti pertinenti alla casa, soprattutto se parliamo di oggetti non removibili. Se parliamo di statue parliamo quindi di oggetti pertinenti alla casa, poiché esiste una casa (struttura) e delle statue (abbellimento). Lo stesso discorso non puo’ valere per esempio con delle finestre, perché una casa senza le statue o senza un giardino rimane una casa, una statua senza finestre o senza rifiniture è da considerarsi incompleta. Poi arrivano i dubbi parlando di altri accessori, i cosiddetti confort.

Se una casa possiede un ascensore esterno per accedere al secondo piano, ma esiste già un accesso all’interno della casa, puo’ essere che questo possa essere rimosso e non essere incluso nel prezzo finale di vendita. La stessa cosa vale per gli impianti di riscaldamento o i condizionatori queste cose vanno chiarite alla vendita, perché si parla di oggetti rimovibili che possono essere venduti indipendentemente dalla casa. Un oggetto di pertinenza deve recare una vera utilità a quello principale (e non un confort al prossimo acquirente) e quindi occorre una contiguità con l’immobile, utilizzando un riferimento all’oggetto principale (es. le statue fisse sono state poste per abbellire il giardino il riscaldamento lo si puo’ togliere e rimpiazzare con qualsiasi altra fonte di calore o metodo di riscaldamento). Poiché non è chiaro a tutti cosa sia pertinente e cosa no durante l’atto di acquisto di un immobile, ci si puo’ recare presso l’Agenzia delle Entrate della propria città, che riescono a dare tutte le informazioni.