Come Lavorare in Svizzera

La Svizzera è una destinazione ambita per gli immigrati provenienti da tutto il mondo. Poiché essa numerose opportunità a livello lavorativo, ottime condizioni contrattuali e una tassazione più bassa rispetto a molti altri paesi europei, è una nazione che si conferma come uno dei paesi in cui è consigliato emigrare in cerca di opportunità dal punto di vista professionale. Il tenore di vita è molto alto grazie alla ricchezza, alle modernissime infrastrutture e alla bellezza delle città e della natura. E per chi avesse ancora qualche dubbio, grazie agli accordi bilaterali tra la Svizzera e l’UE è diventato molto facile attraversare il confine.

Nelle classifiche dell’Economist e di Mercer, le città di Zurigo, Ginevra e Berna figurano da anni ai primi posti in quanto sono tra le prime città al mondo che offrono la migliore qualità di vita. Tra i punti di forza di queste città ci sono sicuramente la gestione della protezione e della sicurezza, l’ottimo sistema scolastico, le agevolazioni statali, le moderne infrastrutture e gli stipendi molto alti rispetto alla media europea.

Il mercato del lavoro

Come abbiamo anticipato, in Svizzera la situazione economica è decisamente migliore che in Italia: il mercato del lavoro è caratterizzato da stipendi alti, con un basso tasso di disoccupazione. Anche in tempi di difficoltà economica la Svizzera continua a registrare una forte richiesta di manodopera qualificata poichè la sua economia si basa su una produzione di qualità e una manodopera altamente qualificata. I settori principali sono quello tecnologico, delle biotecnologie, l’industria farmaceutica e il settore finanziario con banche e assicurazioni di fama mondiale. Inoltre, anche le aziende piccole e medie rivestono un ruolo fondamentale nell’economia della Svizzera.

I primi passi per trasferirsi in Svizzera

Per i cittadini dell’Unione Europea trasferirsi in Svizzera è facile.
Prima di tutto è opportuno mettersi alla ricerca di un posto di lavoro e poi di un appartamento. Una volta arrivati in Svizzera è necessario comunicare all’amministrazione comunale il luogo di domicilio per far richiesta di un permesso di lavoro e soggiorno. Il sistema sanitario svizzero è molto all’avanguardia ma allo stesso tempo è considerato tra i più complessi al mondo: è molto importante sapere che esistono diverse assicurazioni di natura obbligatoria, come ad esempio l’assicurazione malattie.

Come sono le procedure in materia di visto

Trasferirsi in Svizzera per la ricerca del lavoro
I cittadini membri dell’Unione Europea hanno il diritto di trascorrere fino a tre mesi in Svizzera per cercare il lavoro senza aver bisogno di chiedere alcun permesso al cantone di riferimento. Se la ricerca di un impiego si protrae per un periodo superiore ai tre mesi, l’autorità svizzera competente rilascia un permesso di soggiorno di breve durata valido altri tre mesi. Qualora scadano anche questi tre mesi e la ricerca di un lavoro non sia andata a buon fine, si può richiedere un permesso per prolungare il soggiorno fino ad un anno.

Lavorare in Svizzera in maniera regolare
Per lavorare in Svizzera sono necessari un permesso di dimora e un permesso di lavoro. La procedura per ottenere questi documenti è di competenza cantonale. Per ottenere maggiori informazioni è quindi necessario rivolgersi alle autorità cantonali competenti. Visto che gli italiani sono a tutti gli effetti cittadini UE, l’ottenimento del permesso di soggiorno non rappresenta una procedura complessa.